Chiesa Madonna di Loreto e dell'Icona - i fontanari torremaggioresi

Vai ai contenuti

Menu principale:

Chiesa Madonna di Loreto e dell'Icona


LA CHIESA  in   'FUORI PORTA DEGLI ZINGARI'


_________________________________________________________________________________

La conclusione del dibattito tra me, alcuni Internauti e Walter Scudero sulla denominazione della Chiesa che confermo anche dopo il suo Opuscolo dal titolo:"LORETO o RITO?"

"....La discussione, viste anche le mie tesi che non sono mai state quelle di cambiare denominazione da Loreto a Rito, non voleva essere sostitutiva ma integrativa, tant’è vero che avevo già cambiato la denominazione della pagina del sito, quindi, non ‘o uno o l’altro’ ma un possibile collegamento tra le due tesi. A tuo parere questa sarebbe una cosa poco seria perché la denominazione storica della chiesa è  Madonna di Loreto e non altro.
Rimango convinto che la storia della chiesa, non quella del nome, sia legata alla parallela storia dell’Icona e la mia volontà, nella creazione della pagina, è stata dettata unicamente dalla volontà di valorizzare l’Icona e non la storia della chiesa e ho deciso, pur riconoscendo la giustezza storica della tua versione che il Rito non “c’entri niente con il nome della chiesa, che, invece La Madonna di Loreto e la Vergine Odigitria siano un tutt’uno, la denominazione della pagina del sito sarà: Madonna di Loreto e dell’Icona."

______________________________________________________________________

Le foto sono facilmente scaricabili e per il loro uso personale non pongo nessuna limitazione, se invece le foto vengono utilizzate per qualsiasi altro motivo pretendo che venga citata la fonte e l'autore delle stesse.
( il curatore del sito Fulvio De Cesare)
______________________________________________________________________

______________________________________________________________________________


NELLA GALLERIA LE FOTO DELLA FESTA MADONNA DI LORETO


______________________________________________________________________________



(16 maggio 2016)

In occasione del ripristino della Festa della Madonna di Loreto è intercorso uno scambio epistolare tra Walter Scudero e me sulla giusta denominazione della chiesa presente in questa pagina. La questione non è di poco conto e dura da molti anni e mentre Walter si basa su un'accurata disanima di documenti storici, io avevo dato la denominazione di 'Madonna del Rito' basandomi su alcuni documenti, presenti nella pagina, sulla tradizione orale trasmessa da diversi anziani e dalla constatazione che in detta chiesa ci sono due distinte entità religiose importanti: l'icona della 'Vergine Odigitria' e la statua della 'Madonna di Loreto'.


Sarebbe importante se si aprisse un forum tra gli internauti per stabilire qual'è, a loro parere,  la  denominazione migliore per la chiesa.




I CONTRIBUTI AL DIBATTITO PERVENUTI


_________________________________________________________________________________

CONCLUSIONE DEL DIBATTITO SULLA DENOMINAZIONE DELLA CHIESA - 22 maggio 2016


_________________________________________________________________________________



LORETO o RITO?


______________________________________________________________________



"..Don Giulio Lucchino descrivendo la Chiesa di Santa Maria delle Grazie da lui visitata nell'anno 1608 nella contrada successivamente definita del "Carmine Vecchio" riporta che presso di essa, il giorno tre di maggio di ogni anno, si svolgevano dei ricchi "Palii" che attiravano tanta gente, locale e forestiera.
 Con l'abolizione dei Monasteri,avvenuta negli anni 1811-1813 durante il regno di Gioacchino Murat, e la successiva frammentazione in quote di terreno del vasto Demanio nel cui comprensorio cadeva Santa Maria delle Grazie, le settanta versure di terreno di cui era dotata, la metà venne assegnata ai contadini delle "Tavolatelle del Carmine" e l'altra metà al trovatello "Leonarduccio dei Monaci" cognominato "Gioiabella" che poi la rivendette per pochi soldi e da quel periodo tutta la tradizione popolare legata a Santa Maria delle Grazie venne ripresa da Santa Maria del Rito Greco.
 Nel 1811 tre Chiese esistevano all'interno della Cinta Muraria:San Nicola, Santa Maria della Strada e Sant'Anna-Rosario mentre fuori porta esistevano,oltre al Rito:la Fontana, San Sabino e Santa Maria degli Angeli e va da se,dunque, che poichè la Chiesa del Rito era la più vicina ad una delle Porte, la tradizione dei Palii continuasse presso di essa.
  C'era la corsa dei cavalli il cui Palio al vincitore era costituito da un drappo colorato di seta; c'era la spettacolare "corsa dei ciucci" dove le povere bestie e qualche volta anche chi le cavalcava venivano stimolate a colpi di bastone; c'era l'albero della cuccagna; c'era la moneta d'argento da 'spiccicare' con i denti dal fondo della 'sartania' e c'era ,soprattutto, la 'Bannarella delle cinque persone' che allietavano i presenti, con i loro dieci strumenti(musicali), o assiepati sul 'muraglione' oppure seduti ai tavoli dell'Osteria situata a fianco della Chiesa.
  Durante questa festa che cadeva nella seconda Domenica di Maggio fino alla prima guerra guerra mondiale l'Icona del rito veniva esposta davanti all'ingresso della Chiesa e negli anni successivi la si portò in Processione per le strade principali cittadine fino a quando venne sostituita dal Simulacro della Madonna di Loreto.
 A tutt'oggi, anno 2007, presso la Chiesa di Santa Maria del Rito Greco, oggi della Madonna di Loreto, avviene la benedizione delle Palme...." di
Severino Carlucci   (continua a leggere)



Domenica delle Palme  anno 2007                                                                   foto Severino
____________________________________________________________________


LA FESTA RIPRISTINATA NEL 2016


_____________________________________

L'ICONA NELLA CHIESA

_____________________________________






"...Dal Medioevo all'età moderna una produzione pressochè ininterrotta di pitture di ascendenza bizantina (affreschi,tavole,miniature) ha connotato il panorama artistico pugliese...espressione delle istanze religiose (rito greco) e delle inclinazioni del gusto di particolari fasce di committenti...spesso sono da collegare alle minoranze etniche e religiose di origine orientale residenti in Puglia (nuclei greci,schiavoni,albanesi)...L'Icona della chiesa della Madonna del Rito (tra le più belle e meglio conservate opere bizantine reperibili in Puglia) è una tavola raffigurante la Vergine Odigitria venerata dagli Arcangeli Gabriele e Michele, l'opera si colloca nell'alveo della pittura postbizantina d'intonazione cretese e interpreta il tipo della Vergine Odigitria (colei che mostra il cammino)...la datazione dell'opera oscilla tra la fine del XV e la prima parte del XVI.." (Prof.Maria Stella Calò Mariani)

Citazioni tratte dal libro:"La Vergine Odigitria di Torremaggiore e la pittura postbizantina in Puglia".
_____________________________________



IL LIBRO
_____________________________________

La festa della Madonna del Rito.... di Pasquale Ricciardelli

_____________________________________





LA STATUA LIGNEA DELLA MADONNA DI LORETO NELLA SAGRESTIA


Home Page | Introduzione di Fulvio | Presentazione di Severino | NOTIZIE Anagrafiche | OPERE torremaggioresi | English page | La CULTURA | Vignette e Articoli | ALTRA informazione | Ricordiamoci di Severino | Tornei calcio e calcietto | La Cantina | La Mostra | Il Museo della memoria contadina? | Il Borgo antico | I video nel sito | Viaggi...per i Fontanari | pagelle scolastiche | IMMAGINI | CURIOSITA' | Biblioteca comunale | Museo Civico | salute e territorio | Servizi giornalistici "speciali" 1983-2008 | Lo Scoutismo a Torremaggiore | opere in cd-rom | utilità | Poesie | ARCHIVIO FOTOGRAFICO | Riproduzioni fotografiche | L'Olivo Peranzana | Indice delle opere di Severino | le opere di Severino | Cronache di guerra e anni successivi | Assai toccata da così gran ruìna...1627 | I PERSONAGGI | LAVACCA e LAMEDICA | I MESTIERI | Cultura e Arte | Torremaggioresi Emeriti | Opere di Autori vari | La Squadra del Bar Sport..e altre Squadre | Torremaggiore Calcio | Lo Sport | COM'ERA nel.... COM'E 'nel.... | Ricordi, Usi, Costumi e Ricette | I Diari di Severino | Torremaggioresi nel mondo | museo e opere di Giacomo Negri | Le Tessere | Materiale De VITO | C'era una volta in arte, musica e spettacolo | Le Tesi su Torremaggiore | Reperti e Testim.ze Severino | Reperti e Testimonianze varie | I Reperti..ROTTAMATI | Libro sulle Masserie | Le MASSERIE | foto Fontanari tra due maggio2007-2008 | email al Sito | Positività torremaggiorese | comunicati USB | date da ricordare | Eventi cittadini | Il Pensiero Forte | Link consigliati | Libri consigliati | Musica consigliata | Villa CIACCIA: qualche cenno di Storia | Ricordi (musicali) fissati sulla carta | Partecipanti Corteo storico | La Villa comunale | Il Castello | Castel Fiorentino | DRAGONARA | Le Torri | Notizie storiche sull'Acquedotto pugliese | Santuario Fontana, Incoronazione Statua e Piazza,Ringhiera | Chiesa Madonna di Loreto e dell'Icona | Mappa generale del sito
Torna ai contenuti | Torna al menu